Gianluca Martinenghi - Direttore - W Print

Gianluca Martinenghi ha studiato pianoforte con Piero Rattalino e composizione con Bruno Bettinelli. Ha perfezionato poi lo studio della direzione d’orchestra avvalendosi di docenti quali Donato Renzetti e Giacomo Zani, studio che lo porta alla collaborazione con diverse orchestre giovanili. Ha svolto attività di musicologo scrivendo saggi specialistici sul pianoforte per riviste come Musica, Symphonia e Piano Time. Dal 2016 è Direttore Musicale del Teatro Nazionale della Macedonia. 

Con l’orchestra del Teatro Massimo di Palermo ha eseguito numerosi concerti sinfonici ed ha diretto importanti produzioni del ‘900 come L’Arca di Noè di Benjamin Britten (di cui è stato prodotto un CD), il Pollicino di Hans Werner Henze e Una favola per caso di Lucio Gregoretti e Nicola Sani. E’ stato assistente e preparatore di prestigiosi concerti per musicisti del valore di Vladimir Ashkenazy, Rudolph Barshaj e Bruno Campanella. Ha collaborato, in qualità di direttore, oltre che col Teatro Massimo di Palermo, con teatri di grande prestigio quali il Teatro Comunale di Bologna, il Teatro dell’Opera di Roma, il Teatro dell’Arena di Verona, il Teatro Bellini di Catania, la Deutsche Oper di Berlino, il Teatro Carlo Felice di Genova, il Teatro Lirico di Cagliari, il Teatro Petruzzelli di Bari, il Teatro Donizetti di Bergamo, il Teatro Pavarotti di Modena, il Teatro Comunale di Ferrara, l’Opera Ireland di Dublino, il Teatro di Stato dell’Opera di Tirana, il Palm Beach Opera, il Teatro Goldoni di Livorno, Teatro di Luebeck, il Sydney Opera House, NCPA di Pechino, Teatro Nazionale di Macedonia, Teatro Verdi di Salerno, il Teatro Nazionale di Croazia e con Istituzioni Sinfoniche quali l’Orchestra Sinfonica Siciliana, l’Orchestra Regionale dell’Abruzzo, l’Orchestra Sinfonica di Malaga, l’Orchestra Sinfonica delle Baleari, l’Orchestra Sinfonica della Città di Murcia, l’Orchestra della Suisse Romande di Losanna, l’Orchestra Sinfonica di Laval in Canada, l’Orchestra Sinfonica di Tenerife, l’Orchestra Toscanini di Parma, l’Orchestra Sinfonica di Hong Kong, , l'Orchestra Sinfonica di Macerata, l'Orchestra Festival Puccini di Torre del Lago, i Muenchner Rundfunkorchester, l'Orchestra Sinfonica di Montreal, l'Orchestra Filarmonica di Montecarlo, l'Orchestra Filarmónica Nazionale Ungherese.

Tra le più significative esecuzioni troviamo I Capuleti e i Montecchi al Teatro Massimo di Palermo; Don Pasquale, Il Campanello e La Figlia del Reggimento al Teatro Donizetti di Bergamo; La Traviata e i Carmina Burana al Teatro Bellini di Catania; La sonnambula al Comunale di Bologna; Otello e Andrea Chénier in una tournée nei Teatri italiani; Don Pasquale all’Opera Ireland di Dublino; Lucia di Lammermoor alla Deutsche Oper di Berlino; La Traviata all’Arena di Verona Don Giovannial Festival di Avenches. Successivamente ha diretto: Manon Lescaut nei Teatri di Modena, Ferrara e Piacenza con l’Orchestra Toscanini; ha inaugurato per due anni consecutivi il Festival di Tenerife con le Opere Falstaff e Tosca, ricevendo la carica di direttore Principale Ospite del Festival diretto da Giancarlo del Monaco. Ha preso poi parte al prestigioso progetto della Compagnia di Opera Brasiliana con l’opera Il Barbiere di Siviglia e ha debuttato negli Stati Uniti d’America col Così fan tutte presso il Teatro dell’Opera di Palm Beach; Iris di Mascagni per la Fondazione Arena di Verona.

Ha recentemente diretto due fra le più prestigiose orchestre internazionali: i Münchner Rundfunkorchester e l'Orchestra Sinfonica di Montreal. Recentemente è stato invitato al Festival di Dubrovnik e all'NCPA di Pechino ed ha inaugurato il Festival di Taormina con Rigoletto e successivamente con Aida; ha debuttato con l'Orchestra Nazionale Ungherese in un Gala con Diana Damrau e al Seoul Arts Center con l'opera Il Trovatore.

Nel 2015 ha vinto il premio della critica col Teatro Nazionale Sloveno per l'interpretazione dell'opera Dialogues des Carmelites.  Ha ottenuto notevoli consensi da parte della critica per l’incisione di un cd con l’Orchestra del Teatro Dvorak di Ostrava sulle arie femminili pucciniane col soprano Amarilli Nizza.

Tra le ultime e più significative produzioni ha diretto Tosca in una prestigiosa tournée in Giappone col Teatro Massimo di Palermo; ha debuttato al Teatro Colon di Buenos Aires;  Carmen e Don Giovanni in Cina; La Bohème in tour in alcuni teatri italiani, a Skopje e Montereal.

Agosto 2018

Legal information
/
Site map
/
Contact us
Copyright 2011 Stage Door Srl / p.iva 02460411206