Kenneth Tarver - Tenore - I, V Print

Kenneth Tarver è considerato dalla critica uno dei migliori tenori di grazia della sua generazione, grazie alla bellezza della sua voce, alla tecnica virtuosa, alla grande e omogenea estensione vocale e ad un’elegante presenza scenica. Il suo repertorio comprende le principali opere di Mozart, Rossini, Donizetti, Gluck, Berlioz, Verdi. Ugualmente vario e ricercato il repertorio concertistico, che spazia da Bach, Händel, Mozart, Beethoven a Debussy e Stravinskij. Specialista del repertorio operistico più esigente dal punto di vista virtuosistico, ha cantato sui palcoscenici più prestigiosi al mondo, incluso il ROH Covent Garden di Londra, la Wiener Staatsoper, la Deutsche Oper, la Staatsoper Unter den Linden, la Bayerische Staatsoper, la Dresden Semperoper, il Gran Teatre del Liceu, l’Opéra Comique di Parigi, La Monnaie di Bruxelles, la Metropolitan Opera di New York, il San Carlo di Napoli e il Festival d’Aix-en-Provence.

Kenneth Tarver ha studiato alla Interlochen Arts Academy, all’Oberlin College Conservatory of Music e alla Yale University School of Music. Ha partecipato al Metropolitan Opera Young Artist Program e collabora stabilmente con lo Staatstheater di Stoccarda.

Tra i suoi successi, ricordiamo la sua partecipazione a opere come L’Anima del filosofo (Budapest Festival), Orlando Paladino (Concertgebouw) e L’Infedelta Delusa (Musikverein) di Haydn, Orphée et Euridice di Gluck (Stuttgart Staatsoper), Idomeneo di Mozart (La Monnaie) e L’Italiana in Algeri di Rossini (Teatro Municipal Santiago de Chile).

Kenneth Tarver possiede inoltre un ricco repertorio di opere raramente rappresentate, collaborando con direttori d’orchestra del calibro di Alberto Zedda, Adam Fisher, Nikolaus Harnoncourt, James Levine, Riccardo Chailly, Theodor Currentzis e Gustavo Gimeno. Altri importanti momenti della sua carriera riguardano le partecipazioni in My age, My Wild Beast di Rodion Shchedrin, nel film di Judith Wier Armida e ne il Requiem di Mozart al Tanglewood Festival.

Tra gli altri impegni delle passate stagioni, ha interpretato in concerto e successivamente inciso Sesostri (ruolo del titolo) con la Real Compañia Opera De Cámara di Barcellona; Antigona ed Entführung aus dem Serail (Belmonte) alla Staatsoper di Berlino e ad Istanbul; Matthäus-Passion BWV 244 con l’Orchestra Verdi di Milano; Orfeo ed Euridice di Gluck a Stoccarda; Roméo et Juliette a Valencia e Seattle; Belshazzar (ruolo titolo) e Les Indes galantes (Valère) al Théâtre du Capitole di Toulouse ed in tournée a Berlino, dove ha cantato inoltre Die Entführung aus dem Serail (Belmonte) e Montezuma di Graun; Petite messe solennelle a Cagliari e Marsiglia; La Cenerentola a Buenos Aires; Il Barbiere di Siviglia ad Aalborg, Berlino, Padova e Santiago del Cile; Messiah a New York con la New York Philarmonic Orchestra; Béatrice et Bénédict con la Scottisch Chamber Orchestra ad Edimburgo e Glasgow; Roméo et Juliette di Berlioz con la London Symphony Orchestra a Londra al Barbican Centre e a Parigi alla Salle Pleyel; Joshua di Händel all'Handel- Festspiele a Goettingen; Leucippo di Hasse a Colonia; Don Giovanni a Bergen; Le roi David ed Idomeneo (versione di concerto) a Stoccarda.

Più recentemente ha preso parte alle produzioni di: Bianca e Falliero, Sigismondo e L'occasione fa il ladro al Festival Rossini di BadWildbad; Così fan tutte e Don Giovanni  a Dortmund diretto da Teodor Currentzis ed incise per Sony; Messiah di Händel a Dresda; La Cenerentola in Tel Aviv; Johannes Passion a Katovice con la Internationale Bachakademie Stuttgart e la Messa in Si minore di Bach (concerto e registrazione) con Concerto Köln e il coro della Bayerischer Rundfulnk diretto da Peter Dijkstra a Monaco di Baviera e a Baden Baden.  Ha preso parte inoltre a Roméo et Juliette di Berlioz ad Edimburgo; Die Zauberflöte ad Anversa; Lucio Silla a Madrid; Don Pasquale al Bolshoi; Petite Messe Solennelle a Vienna, Lussemburgo e a Londra con la London Philharmonic; Perséphone di Stravinsky a Seattle; Judas Maccabeus a Gottingen; Sigismondo alla Bayerische Staatsoper a Monaco; Paukenmesse all'Accademia di Santa Cecilia a Roma; La Finta Giardiniera a Zurigo diretta da Gianluca Capuano;  .Da ricordare inoltre il suo debutto alla Sydney Opera House nel ruolo del Conte d'Almaviva ne Il Barbiere di Siviglia.

Kenneth Tarver ha inciso con le più importanti etichette discografiche come Deutsche Grammophone, LSO Live, Opera Rara, Harmonia Mundi, BBC Opus Arte, Naxos e TDK.

Prossimi impegni prevedono la Messa in si minore di Bach e Die Schopfung a Seattle; Mattahaus Passion ad Amsterdam; Achille in Sciro di Corselli a Madrid.

March 2019

Legal information
/
Privacy
/
Site map
/
Contact us
Copyright 2011 Stage Door Srl / p.iva 02460411206