Matteo Macchioni - Tenore - W Print
Matteo Macchioni nasce a Sassuolo e inizia fin da bambino a studiare musica. Nel 2007 consegue, con il massimo dei voti, il diploma accademico di secondo livello in pianoforte, coltivando parallelamente lo studio e la passione per il canto lirico. Nel 2010 debutta al teatro Giuseppe Verdi di Salerno nel ruolo di Nemorino dall’Elisir d’amore di Gaetano Donizetti, diretto da Daniel Oren. L’evento fa registrare il tutto esaurito e riceve numerose attestazioni di stima da parte dei media e della critica. Nella primavera 2011 Matteo incontra il basso Natale De Carolis. Sotto la sua guida debutta al “Luglio Musicale Trapanese” Festival nel ruolo di Ernesto dal Don Pasquale di Gaetano Donizetti. Nel giugno 2012 debutta il ruolo del Conte di Almaviva dal Barbiere di Siviglia di Gioachino Rossini allo Stresa Festival. Nel 2014 debutta nella Madama Butterfly di Puccini (Goro), e nelle Nozze di Figaro di Mozart (Don Basilio/Don Curzio) al Teatro Carlo Felice di Genova. Nello stesso teatro interpreta il Conte di Almaviva dal Barbiere di Siviglia di Gioachino Rossini con la regia di Filippo Crivelli e ad agosto debutta in Viaggio a Reims al Rossini Opera Festival (Cavalier Belfiore), dopo aver partecipato con successo all’accademia rossiniana presieduta dal Maestro Alberto Zedda. Seguono Barbiere di Siviglia al Teatro Verdi di Padova e Adriana Lecouvreur (Abate di Chazeuil) in tour con il Circuito Lirico Lombardo, nei teatri di Como (Sociale), Pavia (Fraschini), Cremona (Ponchielli) e Sassari (Verdi). Nel 2015 canta Barbiere di Siviglia al Teatro del Bicentenario di León (Messico), debutta in Billy Budd di Britten diretto da Andrea Battistoni per la regia di Davide Livermore al Teatro Carlo Felice di Genova, Don Giovanni di Mozart al Teatro Olimpico di Vicenza, Pagliacci di Leoncavallo (Arlecchino) al Festival Como città della musica, partecipa al Rossini Opera Festival ne La gazza ladra (Isacco), diretta da Donato Renzetti per la regia di Damiano Michieletto. Seguono Nozze di Figaro, dirette da Stefano Montanari per la regia di Mario Martone/Di Florio a Como, Cremona, Brescia, Pavia, Bergamo. Nel 2016 canta Nozze di Figaro al Teatro Regio di Parma e al teatro Valli di Reggio Emilia, debutta La Cenerentola di Rossini al Teatro dell’Opera di Lipsia, ritorna al Rossini Opera Festival con un concerto all’Auditorium Pedrotti e debutta nell’Olivo e Pasquale al Donizetti Festival di Bergamo.
Nel 2017 debutta al Teatro alla Scala di Milano ne La gazza ladra di Rossini (Isacco), diretta da Riccardo Chailly per la regia di Gabriele Salvatores. Seguono La Cenerentola al Maggio Musicale Fiorentino, il debutto nel Mosè in Egitto di Rossini al Bregenzer Festspiele 2017 e Il Barbiere di Siviglia al Teatro Sociale di Rovigo. Nel 2018 canta Cenerentola (Don Ramiro) all’Opera di Lipsia, Il Barbiere di Siviglia (Almaviva) alla Royal Danish Opera House di Copenhagen, partecipa al Rossini Opera Festival in una nuova produzione di Adina, debutta rispettivamente in Inghilterra alla Welsh National Opera (Cardiff) con La Cenerentola, e ne l’occasione fa il ladro di Rossini (Conte Alberto) al Tiroler Festspiele di Erl.
Gli impegni 2019 comprendono il ritorno al teatro Carlo Felice di Genova con Don Pasquale di Donizetti, Don Giovanni al Theater Freiburg, il ritorno al Festival di Erl nella stagione estiva con Guillaume Tell di Rossini (Ruodi) e il debutto in Così fan tutte di Mozart alla Royal Danish Opera House di Copenhagen.
Fra gli impegni futuri, nonostante le cancellazioni e rinvii internazionali dovuti alla pandemia da Coronavirus, si segnalano comunque diversi concerti in Italia e all’estero per il periodo autunnale 2020, unitamente al ritorno a Copenhagen con Così fan tutte di Mozart ad inizio 2021.

Settembre 2020
Legal information
/
Privacy
/
Site map
/
Contact us
Copyright 2011 Stage Door Srl / p.iva 02460411206