Nino Surguladze - Mezzo-Soprano - V Print

Nino Surguladze nasce a Tbilisi in Georgia, dove studia presso il conservatorio della sua città. Presto si aggiudica importanti riconoscimenti, risultando vincitrice di concorsi quali il “Concours International de Chant de la Ville de Toulouse”, il “Francisco Viñas” a Barcellona, e il “BBC Singer of the World” a Cardiff. Successivamente si trasferisce in Italia dove si specializza presso l’Accademia del Teatro alla Scala, debuttando nel ruolo di Cuniza nell’opera Oberto, conte di San Bonifacio e come Marie nel Moïse et Pharaon che ha inaugurato la stagione 2003/2004 diretta da Riccardo Muti.

Tra i ruoli degli esordi ricordiamo inoltre Meg Page in Falstaff, diretta da Muti; Olga in Evgeni Onegin con la regia di Graham Vick; Idamante in Idomeneo diretta da Harding; Solokha in Tcherevichki; Siebel in Faust e Valencienne nella Vedova allegra. In Italia è stata protagonista in teatri quali il Regio di Torino (Niklausse ne Les Contes d’Hoffman), il Teatro Regio di Parma (Marguerite ne La damnation de Faust, diretta da Plasson), il Carlo Felice di Genova (Dorabella nel Così fan tutte) e poi nei teatri di Bari, Bologna, Napoli, Arena Sferisterio di Macerata (Carmen) ed infine l’Arena di Verona (Fenena in Nabucco). Particolarmente interessante è la sua collaborazione con il Gran Teatre del Liceu di Barcellona iniziata quando a soli 22 anni debutta come Sonjetka nella Lady Macbeth of Mtsenk, a questo seguiranno Federica in Luisa Miller al fianco di Samuel Ramey e Maddalena in Rigoletto. Maddalena è il ruolo che l’ha resa celebre anche sui palcoscenici del Metropolitan di New York, della Bayerische Staatsoper di Monaco e del Teatro Real di Madrid.

Tra gli impegni più recenti ricordiamo inoltre: Così fan tutte al Palau de les Arts Reina Sofia in Valencia; Evgeni Onegin e Così fan tutte alla Royal Opera House a Londra; Betrothal in a Monastery al Glyndebourne Festival dove riceve il plauso di pubblico e critica; Clemenza di Tito, Faust, Carmen e Idomeneo ad Amburgo; Ariodante (Polisesso e Arodante) a Francoforte; Madama Butterfy, Così fan tutte e Carmen a Tokio; Carmen a San Diego; Evgeni Onegin a Chicago. Nino Surguladze debutta al Festival di Salisburgo nel 2009 cantando Sinaid nel Moïse et Pharaon sotto la bacchetta di Riccardo Muti, che l’ha voluta poi, nello stesso ruolo, al Teatro dell’Opera di Roma. Successivamente ha interpretato Maddalena in Rigoletto a Colonia e a Genova diretta da Fabio Luisi; Carmen a Riga,San Pietroburgoa Seoul e Sassari; Evgenij Onegin al Regio di Torino; Stephano in Roméo et Juliette all’Arena di Verona; Nabucco al Teatro alla Scala; Amneris in Aida all’Opéra de Wallonie di Liegi; Santuzza in Cavalleria Rusticana ad Avignon; è stata Aida a Bergen; Adalgisa in Norma a Beirut; Federica in Luisa Miller a Napoli e Budapest; Rigoletto (Maddalena) al Festival de Musica de Bogotà e allo Sferisterio Opera Festival di Macerata, mentre all'Arena di Verona è stata applaudita in Nabucco e Roméo et Juliette.  Recentemente è stata impegnata in Aida al Teatro di San Carlo di Napoli diretta da Pinchas Steinberg; ne La Damnation de Faust all'Opéra Royal de Wallonie di Liegi; ne I Capuleti e i Montecchi a Bergen; in Carmen a Wellington in Auckland e a Liegi; Donna Elvira nel Don Giovanni a Budapest.

Agosto 2018

Legal information
/
Privacy
/
Site map
/
Contact us
Copyright 2011 Stage Door Srl / p.iva 02460411206