José Fardilha - Baritono - W Print

Nato a Lisbona, José Fardilha ha iniziato gli studi con Cristina de Castro e nel 1984 ha debuttato al Teatro Sao Carlos interpretando il ruolo di Masetto nel Don Giovanni. Sempre a Lisbona, ha interpretato Nozze di Figaro (Figaro), Bohème (Marcello), L'Italiana in Algeri (Taddeo), Traviata (Germont), Cenerentola (Dandini ed Alidoro), Carmen, Manon Lescaut, Gianni Schicchi, Lucia di Lammermoor, La Fille du Regiment, Candide e Der Schauspieldirektor. Vincitore del XXI Concorso Internazionale «Toti dal Monte», nel 1989 ha interpretato Don Giovanni (Leporello) a Treviso e a Rovigo, opera che ha successivamente riproposto all’Opéra du Rhin di Strasburgo ed al Teatro Verdi di Trieste. Hanno fatto seguito Falstaff  a Treviso con la direzione di Peter Maag, Rinaldo (Argante) a Lisbona nell’allestimento di Pier Luigi Pizzi e il suo debutto alla Scala di Milano ne Lo frate ‘nnamorato di Pergolesi (Don Pietro) con la direzione di Riccardo Muti e la regia di Roberto De Simone. Nel 1993 arrivano altri importanti debutti: Figaro all’Opéra di Parigi e Falstaff alla Scala di Milano, dove è successivamente tornato per esibirsi in opere quali La Bohème (Schaunard), Les contes d’Hoffmann (Schlemil), La Cenerentola (Dandini), Il turco in Italia (Poeta). José Fardilha si è esibito nei principali teatri italiani ed esteri e in festival di rilievo internazionale. Tra le sue interpretazioni di maggior successo si distinguono Otello (Montano) con Claudio Abbado a Berlino, Salisburgo e Torino; Don Giovanni (Masetto) al Festival di Salisburgo; le tournée realizzate con il Maggio Musicale Fiorentino e Zubin Mehta in Cina (Turandot) e in Giappone (La Traviata, Turandot). Tra gli impegni delle passate stagioni: Le Jongleur de Notre Dame (Moine Peintre) al Teatro dell'Opera di Roma, La pietra del paragone (Macrobio) al Festival di Martina Franca, La Rondine (Rambaldo) , Le convenienze e inconvenienze teatrali (Mamm’Agata), Jerusalem (Conte di Toulouse) al Teatro Regio di Torino. E' stato alla New Israeli Opera per Don Pasquale (Malatesta), La Cenerentola, L’italiana in Algeri, Don Giovanni. Si È esibito al Teatro de La Maestranza di Siviglia in Lucia di Lammermoor; all'Opernhaus di Zurigo ne Le nozze di Figaro, L'elisir d'amore, Turandot, La Cenerentola; alla Wiener Staatsoper in L’elisir d’amore; alla Bayerische Staatsoper in Don Giovanni (Leporello), La Cenerentola (Dandini). Ha interpretato il ruolo di Marcello (La Bohème) alla Staatsoper unter den Linden di Berlino e quello di Schaunard al Teatro Comunale di Firenze. Ha cantato Oedipus Rex con l’Orchestra Sinfonica “Giuseppe Verdi” di Milano diretta da Riccardo Chailly, Roméo et Juliette (Capulet) con la Munchner Rundfunkorchester diretta da Paolo Carignani. Nel suo repertorio troviamo anche Titta (Una Cosa Rara di Martin y Soler), oltre ad opere come La Diana schernita, The Dream of Gerontius, Un segreto di importanza di Rendine; Semele, lavoro haendeliano cantato alla Fenice di Venezia; la Passione di Gesù Cristo di Paisiello, opera incisa con i complessi della RTSI di Lugano. Recentemente ha interpretato: Don Giovanni (Leporello) a Berlino, Stoccarda, Lisbona, Amsterdam, Trieste, Ginevra, Dresda, Budapest, New York, Atene ed Edimburgo;  Don Pasquale (Dottor Malatesta) a Lisbona, Lipsia e Glyndebourne; Manon Lescaut (Lescaut) a Modena, Ferrara, Piacenza, Lisbona e Lipsia; La Bohème a Parigi, Genova e a Toulouse, Il Cappello di paglia di Firenze a Lisbona; Il Barbiere di Siviglia a Madrid, Barcellona, Stoccarda, Berlino (Staatsoper), Londra, Lipsia, Santiago del Cile e Copenaghen; La damnation de Faust a Berlino (Deutsche Oper); La Cenerentola (Don Magnifico) a Zurigo, Lisbona e Lipsia; Il Viaggio a Reims (Trombonok) a Copenaghen; Così fan tutte (Don Alfonso) a Glyndebourne; Gianni Schicchi (ruolo del titolo) a Lisbona; la Petite Messe Solennelle a Montepulciano; Il Viaggio a Reims (Don Profondo) al Bolshoi di Mosca; Tosca a Varsavia; Così fan tutte (Don Alfonso) a Santiago del Cile; La Rondine in tournée in Corea con la Deutsche Oper di Berlino. Tra i progetti futuri, si ricorda, tra gli altri riprese de Il Viaggio a Reims a Mosca; La Damnation de Faust al Regio di Torino.
Ottobre 2019

Legal information
/
Privacy
/
Site map
/
Contact us
Copyright 2011 Stage Door Srl / p.iva 02460411206