Michele Angelini - Tenore - I Print

Michele Angelini ha debuttato in Europa nel prestigioso Rossini Opera Festival di Pesaro nel ruolo del Conte Libenskof ne  Il viaggio a Reims. Suo repertorio d’elezione sono le opere del Belcanto di autori quali Bellini, Donizetti, Gluck, Mozart e Rossini.

Più recentemente Michele Angelini ha preso parte a numerose produzioni della Royal Opera House Covent Garden a Londra. Dopo il suo debutto nel ruolo del  Conte Almaviva ne Il barbiere di Siviglia, è ritornato come Don Ottavio nel Don Giovanni e in una nuova produzione dell’Orphée et Eurydice di Gluck in una rara versione francese del 1774, diretto da Sir John Eliot Gardiner, insieme al Monteverdi Choir e agli English Baroque Soloists. Ha in seguito interpretato nuovamente il ruolo di Orfeo sempre con il M° Gardiner e il suo gruppo in una versione concerto alla Laeiszhalle di Amburgo e all’ Opéra Royal Château de Versailles. Ha inoltre recentemente debuttato il ruolo di Almaviva alla Staatsoper di Berlino.

Impegni degni di nota delle passate stagioni, includono: Il viaggio a Reims al Maggio Musicale Fiorentino, L'italiana in Algeri al Teatro Comunale di Bologna, Asociación Bilbaína de Amigos de la Ópera (ABAO) e all’Atlanta Opera, Così fan tutte al Teatro dell'Opera di Roma, la prima mondiale dell’opera Frühlings Erwachen  di Benoit Mernier al Théâtre Royal de la Monnaie, Don Giovanni alla Royal Swedish Opera e al Savonlinna Opera Festival, La cenerentola alla Fort Worth Opera e Opera Colorado, Il turco in Italia a Düsseldorf (Deutsche Oper am Rhein), La sonnambula alla Florida Grand Opera, Il barbiere di Siviglia con la Royal Swedish Opera e alla New Orleans Opera, il ruolo titolo de Il sogno di Scipione di Mozart con la Gotham Chamber Opera, e Le Roi Malgré Lui di Chambrier al Bard Summerscape. 

I suoi ingaggi alla Metropolitan Opera sono: La Fille du Régiment, di Rossini Armida, La donna del lago e Il barbiere di Siviglia; il debutto ufficiale risale all’ottobre del 2016 nel ruolo di Ruodi, il pescatore in una nuova produzione del Guillaume Tell di Rossini. Prossimi impegni prevedono: Almaviva al Teatro de la Maestranza di Siviglia, alla Pittsburgh Opera e il suo ritorno all’ ABAO di Bilbalo, La gazza ladra al Glimmerglass Summer Festival, Argirio nel Tancredi con Opera Philadelphia e Grimoaldo nella Rodelindaat di Haendel al Teatro Real di Madrid. Sarà inoltre nella stagione 2017-18 alla Bayerische Staatsoper a Monaco e al Théatre des Champs-Elysées di Parigi.

Sul versante concertistico, ha interpretato l’Otello di Rossini con la with Opera Orchestra di New York e Moïse et Pharaon con The Collegiate Chorale entrambi alla Carnegie Hall, Petite Messe Solennelle di Rossini con la New York Choral Society al Lincoln Center, Messiah di Haendel con la National Symphony Orchestra al Kennedy Center e alla Den Norske Opera di Oslo. Nell’estate del 2014, Michele Angelini ha cantato Gennaro nella Lucrezia Borgia a Caramoor. Nel 2015 ha interpretato lo Stabat Mater di Rossini alla Alice Tully Hall di New York e al Rheingau Musik Festival.

È risultato vincitore del Primo premio al Concorso Internazionale di Canto al Savonlinna Opera Festival nel 2010, Primo premio al Concorso di canto Gerda Lissner Foundation nel 2012, Primo premio all’Opera Index Award nel 2013 e Premio alla memoria di Charles Anthony presso la George London Foundation.

È laureato all’Università dell’Ohio in Canto e Fagotto.

Marzo 2017

 

Legal information
/
Privacy
/
Site map
/
Contact us
Copyright 2011 Stage Door Srl / p.iva 02460411206