Roberto Abbondanza - Baritono - W Print

Roberto Abbondanza nasce a Roma dove studia tecnica vocale sotto la guida della soprano Isabel Gentile. Interessato al repertorio liederistico si perfeziona al Mozarteum di Salisburgo e alla Musikhochschule di Köln con Hartmut Höll.  Finalista al Concorso “Toti Dal Monte” di Treviso e allo “Sperimentale” di Spoleto, vince quello del “Laboratorio Lirico” di Alessandria e de “L’Accademia Barocca” di Roma.

Nel repertorio antico e barocco collabora stabilmente con Fabio Biondi ed Europa Galante: incisione del Caino di Scarlatti premiata col Diapason d’or; prima esecuzione ed incisione per Virgin della SS. Trinità di Scarlatti; messa in scena delle opere scarlattiane Massimo Puppieno; Il trionfo dell’onore (PREMIO ABBIATI 2001); La Principessa fedele e Carlo Re d’Alemagna al Teatro Massimo di Palermo; esecuzione de La Senna festeggiante di Vivaldi al Théatre des Champs-Elysées di Parigi; Lucio Silla di Haendel all’Accademia Nazionale di S. Cecilia; Didone e Le virtù de’ strali d’amore di Cavalli alla Fenice; Messiah a Madrid, Valencia e Barcellona; Agrippina alla Fenice, al Festival di Halle e a Cracovia; l'oratorio S.Elena al Calvario di Leo al Festival di Salisburgo.   Con Rinaldo Alessandrini e Concerto Italiano: L’isola disabitata di Jommelli con l’Opera di Roma; Il combattimento di Tancredi e Clorinda inciso per Opus 111 vincitore dello “Choc de l’annee 1999” ed eseguito a Parigi, Bruxelles, Madrid, Copenhagen, Köln, Oslo, Tokio, Kyoto, Singapore, al Colon di Buenos Aires, a S. Paolo del Brasile.

In Italia ha cantato alla Scala, al Maggio Musicale Fiorentino, all’Accademia Nazionale di S. Cecilia e al Teatro dell’Opera di Roma, alla Fenice e alla Biennale di Venezia, al Teatro Regio di Torino, al Teatro San Carlo di Napoli, al Teatro Massimo di Palermo, all’Arena di Verona, al Comunale di Bologna, al Carlo Felice di Genova, al Petruzzelli di Bari e con l’Orchestra Nazionale della RAI.  All’estero si è esibito a Montecarlo, Lyon, Nice, Nancy, Montpellier, Bordeaux, Lisbona, Barcellona, Bilbao, Vienna, Manchester (BBC Philharmonic), Budapest, New York, Washinghton, Toronto, Città del Messico, Istanbul, Taipei, Hong Kong, ecc..

Ha collaborato, tra gli altri, con i direttori Myung Whun Chung, Zubin Mehta, Gianandrea Noseda, Bruno Bartoletti, Zoltan Pesko, Alan Curtis, Alessandro De Marchi, Gabriele Ferro, Gustav Kuhn, Charles Mackerras, Andrea Molino, Paolo Olmi, Renato Palumbo, Marcello Panni, Evelino Pidò, Jordi Savall, Michel Tabachnik, Arturo Tamayo, Jonathan Webb, Ralph Weikert, Omer Wellber, Lothar Zagrosek, Alberto Zedda; con registi quali Daniele Abbado, Pier’Alli, Roberto Andò, Giorgio Barberio Corsetti, Robert Carsen, Giancarlo Cobelli, Hugo De Ana, Andrea De Rosa, William Friedkin, Deni Krief, La Fura Dels Baus (Alex Ollè), Davide Livermore, Valter Malosti, Mario Martone, Francesco Micheli, Damiano Michieletto,  Eimuntas Nekrosius,  Pierluigi Pizzi, Jean-Pierre Ponnelle, Franco Ripa Di Meana, Maurizio Scaparro.

Particolarmente interessato al repertorio contemporaneo, Roberto Abbondanza ha cantato opere di S. Barber e L. Bernstein (Arias and Barcarollas), L. Bacalov (Misa Tango), B. Britten (War Requiem, The Rape of Lucrecia, Curlew River), C. Boccadoro (A qualcuno piace tango e Robinson), S. Bussotti (The Rara Requiem e Tieste), L. Dallapiccola (Il Prigioniero e Volo di notte al Maggio Musicale Fiorentino PREMIO ABBIATI 2004), H.W. Henze (Elegy for young lovers PREMIO ABBIATI 2005), G. Ligeti (Le grand Macabre all'Opera di Roma), A. Schönberg, G. Sinopoli (Lou Salome alla Fenice), I. Strawinskij (The Flood).

Ha inoltre interpretato numerose prime assolute, tra le quali opere e composizioni di C. Ambrosini (Il Killer di parole alla Fenice di Venezia), L. Bacalov (Estaba la madre all’Opera di Roma, Un Ingenioso Hidalgo in Messico, Y Borges cuenta que… all’Accademia Chigiana), G. Battistelli, M. D’Amico (Farinelli, la voce perduta e Dannata Epicurea per il Teatro Massimo di Palermo), J. Adams (The death of Klinghoffer), F. Del Corno (Orfeo a fumetti e Non guardate al domani), M. Di Bari (Camera oscura alla Biennale di Venezia), I. Fedele (Antigone, al Maggio Musicale Fiorentino PREMIO ABBIATI 2007), C. Galante (Combattimento con l’angelo al Massimo di Palermo e La Tempesta al Teatro Carignano di Torino), P. Glass (Songs of Milarepa alla Sagra Musicale Umbra, Nella colonia penale  e The Sound of a voice al Regio di Torino), E. Morricone (Cantata Narrazione per l’inaugurazione della Basilica di S. Pio da Pietralcina e Canto del Dio nascosto su testi di Karol Woytila), L. Mosca (Signor Goldoni alla Fenice di Venezia, Freud, Freud, I love you alla Filarmonica Romana e L’Italia del destino al Maggio Musicale Fiorentino), M. Panni (Il giudizio di Paride all’opera di Nice), F. Pennisi (Tristan al Comunale di Bologna), F. Vacchi (Les oiseaux de passage al Comunale di Bologna e Il letto della storia al Maggio Musicale Fiorentino PREMIO ABBIATI 2003).

Tra gli impegni più recenti ricordiamo La Metamorfosi di Silvia Colasanti, L’amore delle tre melarance di Prokofiev e Lo specchio magico di Fabio Vacchi (in Prima esecuzione assoluta) al Maggio Musicale Fiorentino; Elegy for young Lovers di Henze alla Fenice; Svanda di Weinberger e Die Zauberflöte al Teatro Massimo di Palermo; Tosca allo Sferisterio di Macerata; Il barbiere di Siviglia (Bartolo) a Bucarest; Die Zauberflöte, Turandot e Salome a Torino

Prossimi impegni saranno  la Tosca al Teatro San Carlo di Napoli e all'Opera di Roma; Les Contes d'Hoffmann a Napoli.

 

Luglio 2018

Legal information
/
Site map
/
Contact us
Copyright 2011 Stage Door Srl / p.iva 02460411206