Bruno Campanella - Direttore - W Print

Considerato a livello internazionale come uno dei maggiori interpreti del repertorio operistico italiano, Bruno Campanella ha diretto nei principali teatri del mondo, dedicandosi anche al grande repertorio sinfonico. Profondo conoscitore dello stile belcantistico è particolarmente apprezzato per le sue interpretazioni delle opere di Rossini, Donizetti e Bellini (Il barbiere di Siviglia, La Cenerentola, L'italiana in Algeri, Le Comte Ory , I Puritani, I Capuleti e i Montecchi, Don Pasquale, L'elisir d'amore, La fille du régiment).

Il suo repertorio comprende inoltre opere di Verdi, Britten, Stravinskij, Rota. Dal 1992 al 1995 è stato direttore stabile del Teatro Regio di Torino, continuando poi la sua collaborazione in qualità di Primo Direttore Ospite.

Sin dagli inizi della sua carriera, Bruno Campanella ha stabilito importanti collaborazioni con le maggiori istituzioni teatrali internazionali: l'Opéra National de Paris, la Wiener Staatsoper, il Teatro alla Scala, il Metropolitan di New York, il Covent Garden di Londra, la Lyric Opera di Chicago, Opéra di Paris, il Teatro Regio di Torino, il Teatro Carlo Felice di Genova, il Teatro dell'Opera di Roma, il Teatro delle Muse di Ancona, il New National Theatre di Tokyo, l'Opernhaus di Lipsia, il Liceu di Barcellona, l'Opera di San Francisco.

Tra le interpretazioni più significative delle ultime stagioni si segnalano Il barbiere di Siviglia a Santiago, all'Opera di San Francisco e al Covent Garden di Londra, A Midsummer Night's Dream e la Messa di Requiem di Verdi al Teatro Massimo di Palermo, Norma al Teatro Regio di Torino e alla Japan Opera Foundation di Tokyo, Macbeth al Gran Teatre de Liceu di Barcellona e il suo primo Marin Faliero al Teatro La Fenice di Venezia; La fille du régiment al Covent Garden di Londra e al Teatro dell'Opera di Roma, Norma all'Opernhaus di Lipsia e al Liceu di Barcellona, Ernani al Teatro Regio di Torino. Dopo Médée e Norma al Teatro Massimo di Palermo (2007), nel 2008 ha fatto ritorno al Teatro Regio di Torino per Lucrezia Borgia, ed è stato all' Opera di San Francisco e al Teatro Comunale di Firenze per L'elisir d'amore. Recentemente ha diretto L'italiana in Algeri al Teatro Regio di Torino, L'elisir d'Amore alla Lyric Opera di Chicago, al Teatro dell'Opera di Roma e al Covent Garden di Londra dove è stato ospite anche per La fille du régiment, al Teatro San Carlo di Napoli ha diretto Don Pasquale e Il barbiere di Siviglia e La Cenerentola all'Opéra Bastille di Parigi. Ha riscosso il plauso della del pubblico e della critica per la sua lettura di Lucia di Lammermoor al Wiener Staatsoper opera che ha diretto anche al Regio di Torino. Ha da poco diretto Il barbiere di Siviglia e Don Pasquale al Teatro dell'Opera di Roma, L'Elisir d'amore a Londra (RHO Covent Garden), L'Italiana in Algeri e L'Elisir d'amore a Liegi, La Fille du Régiment a Vienna e a Madrid, Il Barbiere di Siviglia a Napoli, I Capuleti e i Montecchi  all'Opéra National de Paris. E' tornato al Teatro Real di Madrid per dirigere Roberto Devereux e al Teatro dell'Opera di Firenze per l'Italiana in Algeri.

Nella sua ampia discografia si distinguono Il giuramento di Mercadante (Fonit Cetra), La fille du régiment con June Anderson e Alfredo Kraus (Emi), I Capuleti e i Montecchi con Katia Ricciarelli, Il barbiere di Siviglia (Nuova Era) e Don Pasquale (Nuova Era), registrazione live effettuata a Torino nel 1989 con cui si è aggiudicato il Premio della Critica e il Disco d'oro. Tra le antologie ricordiamo Italian Opera Arias con Kathleen Battle (DGG).

 

2018

Legal information
/
Site map
/
Contact us
Copyright 2011 Stage Door Srl / p.iva 02460411206